ONLINE la registrazione della giornata di studio: MEDICINA E PSICHIATRIA: MASSIMO FAGIOLI QUI

Le giornate di studio

    Rivoluzione del pensiero

    Giornate di studio 2018/2019

    «Una lotta, senza armi, soltanto rivoluzione del pensiero e parola»

    Può un pensiero essere rivoluzionario o servono necessariamente atti di rottura violenti per rovesciare lo stato delle cose? Rovesciare rivoltare, ma anche ritornare: questi i significati del termine rivoluzione.

    Il titolo di questo secondo ciclo di giornate di studio a via di Roma Libera nasce dalla nostra storia e dalla nostra esperienza: ovvero dall’aver riconosciuto nella teoria della nascita di Massimo Fagioli e nella prassi terapeutica dell’Analisi collettiva un pensiero ed una realtà che vogliamo definire rivoluzionari, perché in grado di “rovesciare” lo stato precedente.

    Abbiamo quindi voluto esplorare vari ambiti tematici (la musica, la letteratura, la fisica e la matematica, la storia, l’arte cinematografica, la filosofia e la medicina e psichiatria) individuando alcuni personaggi che hanno segnato la storia per le loro idee o la loro prassi, quasi sempre nonostante il pensiero dominante dell’epoca. Ci piace studiare ed approfondire il coraggio, la solitudine e la forza di queste storie, memori di quella che abbiamo vissuto.

    Elena Pappagallo

    Musica: Wolfgang Amadeus Mozart

    24 Novembre 2018 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Ada Montellanico
    con Valentina Carbini, Tony Carnevale, Francesca Fagioli, Paolo Tombolesi, Houman Vaziri.

    Mozart, il bambino prodigio, artista straordinario e geniale, è considerato da molti il più universale tra i compositori occidentali.

    Attraverso la sua vita e le opere più significative cercheremo di tracciare se e quale fu la sua rivoluzione in rapporto ai musicisti del suo tempo, al periodo storico e al grande movimento di idee dell’epoca…

    Fisica: Isaac Newton

    12 Gennaio 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Matteo Fago
    con Elisabetta Amalfitano, Nakia Carlevaro, Ilaria Maccari, Alessia Nota, Giulia Venditti.

    La scienza progredisce per salti. Non è un processo di accumulazione di conoscenze che si sommano alle precedenti. Le più importanti “rivoluzioni scientifiche” si sono realizzate grazie al lavoro e alla speculazione teorica di singoli individui…

    Letteratura: Nazim Hikmet

    26 Gennaio 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Alessia Barbagli
    con Andreas Iacarella, Sonia Marzetti, Chiara Ragucci, Hamoun Vaziri.

    In un periodo denso di rivoluzioni e mutamenti epocali come fu la prima parte del XX secolo in Europa , ci fu un poeta per il quale vita e parole si incontrarono in un connubio strettissimo. Indagheremo le profonde risonanze tra la storia della Turchia, dell’Europa e della Russia della prima metà del ‘900…

    Cinema: Michelangelo Antonioni

    16 Febbraio 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Lucilla Cristaldi e Giusi De Santis
    con Elisabetta Amalfitano, Giulia Chianese, Iole Natoli, Francesca Pirani, Giorgia Villa.

    “Noi sappiamo che sotto l’immagine rivelata ce n’è un’altra più fedele alla realtà, e sotto quest’altra un’altra ancora, e di  nuovo un’altra… Fino alla vera immagine di quella realtà, assoluta, misteriosa, che nessuno vedrà mai….”

    Questo affermava Antonioni…

    Storia: Marco Polo

    16 Marzo 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Federico Masini
    con Flavio Cherubini, Paola Gramigni, Cecilia Napoli, Eleonora Papa, Hamoun Vaziri

    Marco Polo e suo padre furono i primi mercanti che arrivarono Cina viaggiarono verso oriente in un epoca, il XIII secolo, quando tutta l’Asia si poteva attraversare, grazie alla pace imposta dall’impero mongolo. Il racconto del suo viaggio fece conoscere all’Europa…

    Filosofia politica: Karl Marx

    13 Aprile 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Ernesto Longobardi
    con Gabriele Beccari, Filippo Montanelli, Fiamma Rinaldi, Andrea Ventura

    La realtà materiale umana “ha la sua nascita che comprende la prima e fondamentale realizzazione psichica.” (Massimo Fagioli). L’ostacolo principale per la realizzazione/conoscenza della realtà mentale umana è il pensiero religioso, che è il contrario e l’opposto della capacità di immaginare e della memoria fantasia dell’esperienza vissuta, caratteristiche fondamentali della mente umana…

    Medicina e Psichiatria: Massimo Fagioli

    15 Giugno 2019 dalle ore 11.00 alle ore 17.00

    A cura di Elena Pappagallo e Ugo Tonietti
    con Cinzia Fazio, Federico Fiori Nastro, Paola Gramigni, Andreas Iacarella, Carla Monacelli, Elena Monducci, Fernando Panzera, Ilaria Rocchi.

    La medicina si è occupata da sempre del corpo perché le credenze sulla natura umana hanno reso impossibile ogni reale pensiero sulla mente e la sua malattia. Il pensiero religioso e la fredda razionalità hanno sempre dominato anche nelle materie mediche come la psichiatria. Mancavano le parole perché mancava una comprensione, anche minima, delle dinamiche interne all’uomo e relative alla sua nascita…

    Alle origini dell'uomo

    Giornate di studio 2018

    La “Teoria della nascita” di Massimo Fagioli è per eccellenza la teoria scientifica sulle origini dell’uomo e sulla nascita del pensiero. Naturali e necessarie le implicazioni in tutti gli ambiti di ricerca: dalla linguistica all’arte, dalla filosofia alla politica, dall’economia alla biologia, dalla fisica alla letteratura. Da qui il titolo “Alle origini dell’uomo”.

    Abbiamo scelto di partire da questi cinque settori: l’abitare, l’arte, il linguaggio, il politico, l’economico. Ambiti tutti diversi ma tenuti insieme dal filo rosso dell’umano: ciascuno infatti individua dimensioni esclusive degli esseri umani.

    L’esigenza è stata primariamente quella di continuare a cimentarsi nella ricerca che Fagioli ci ha insegnato a fare insieme. Consapevoli che il suo pensiero con le sue scoperte, è una fonte inesauribile di conoscenza, uno sguardo assolutamente nuovo e originale sui molteplici aspetti della vita dell’uomo, una voce dissonante e rivoluzionaria nel panorama culturale e politico.

    Gli incontri si rivolgono a quanti, per motivi professionali o per semplice interesse culturale, sono interessati ad indagare le implicazioni che la “Teoria della nascita” di Fagioli ha per i diversi rami del sapere.